La quota vincente

COMPARAZIONE BONUS NUOVI CLIENTI

BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
Ciclismo di #Franky

Pronostici Mondiali di ciclismo Yorkshire 2019: analisi del percorso, altimetria, quote e favoriti!

mondiali-ciclismo-yorkshire-2019-pronostici-favoriti-percorso-altimetria-quote

Mondiali ciclismo Yorkshire 2019 pronostici, favoriti, analisi e quote della gara elite maschile!

Tutto quello che c’è da sapere sui Mondiali ciclismo Yorkshire 2019 pronostici, favoriti, analisi e quote nel blog sul ciclismo firmato B-Lab Live!

Pronostici ciclismo, blog pronostici, analisi e news di Francesco Defano – #FrankyDefa

#ColVentaglioNonSbaglio, il blog sul ciclismo a cura del nostro Francesco Defano dove trovare periodicamente analisi, favoriti, news e tutte le migliori quote relative alle corse sulle due ruote, dalle grandi classiche di un giorno ai giri di tre settimane. Scopriamo insieme i Mondiali ciclismo Yorkshire 2019 pronostici, con favoriti, analisi, quote e pronostico.

Segui la striscia quotidiana di B-Lab LIVE! In diretta LIVE STREAMING dalle 14:00 in poi per analizzare insieme tutti gli eventi sportivi del giorno sempre sulla chat betting numero 1 in Italia www.blablive.com!

Non perdere il LIVE dedicato al mondiale di ciclismo domenica 29 settembre sempre su blablive.com!!

Mondiali ciclismo Yorkshire 2019 pronostici, analisi del percorso

Sarà corsa dura, come tutti i Mondiali, e la differenza verrà fatta soprattutto dalla resistenza e dalla brillantezza che i corridori riusciranno a mettere in campo nelle battute finali. Non sarà semplice, perché quello dei 250 km è uno spartiacque importante oltre il quale pochi ciclisti riescono a essere davvero competitivi.

mondiali-ciclismo-yorkshire-2019-pronostici-favoriti

Il percorso misura 285 km, e prevede la partenza da Leeds con un tragitto sempre mosso contrassegnato in particolare da tre asperità (Cray, Buttertubs, Grinton Moor). Il ritmo sarà fin da subito piuttosto alto, perché è già nella prima parte della corsa che avviene la naturale selezione tra i protagonisti e i corridori di livello più basso che non sono abituati a questo tipo di appuntamenti. Intorno ai 175 km si entra ad Harrogate per affrontare un circuito di 13.8 km da percorrere 7 volte. Si tratta di un tracciato tecnico, con diverse curve impegnative e due strappi il secondo dei quali in grado di fare una certa selezione. Si prevedono dunque tanti attacchi nella seconda parte della corsa, e nel caso di grossi nomi in azione non sarà facile per il gruppo chiudere i buchi prima dell’arrivo finale, peraltro in leggera salita.

Nelle gare internazionali degli ultimi anni l’Italia ha sempre dimostrato di essere un gradino sopra alle altre per quanto riguarda la strategia perfetta messa in campo dal ct Cassani e dal suo staff. I due successi di fila agli Europei (Trentin 2018 e Viviani 2019) ne sono una prova certa. Adesso manca il Mondiale, che gli azzurri non mettono in bacheca dal lontano 2008, con la celebre sparata di Ballan a Varese.

Mondiali ciclismo Yorkshire 2019 pronostici, i protagonisti

Non è un Mondiale per scalatori, come quello dell’anno scorso, ma non sarà nemmeno un Mondiale per velocisti puri. Gli strappi e la presenza di grandi attaccanti e finisseurs farà il resto determinando inevitabilmente un ritmo molto elevato. Nel difficile tracciato del circuito cittadino sarà inoltre importante possedere padronanza del mezzo, e non farsi pizzicare impreparati nel caso di accelerazioni improvvise. Per molti potrebbe capitare una sola occasione di far bene durante tutta la giornata, e sarà vietato lasciarsela scappare.

Attenzione, perché in questi primi giorni di gare abbiamo potuto costatare quanto il tracciato sia davvero insidioso: tante curve, restringimenti di carreggiata improvvisi, strappi e discese da affrontare con cautela. Su tutto, però, incombe il fattore meteo: la pioggia potrebbe caratterizzare l’intera corsa, come spesso capita in queste zone e come del resto sta accadendo in questi giorni. In virtù di queste considerazioni potrebbe prendere sempre più quota l’ipotesi dell’arrivo di un attacco a medio-corto raggio: occhio, dunque, alle possibili seconde linee nelle varie formazioni.

Le nazioni faro della corsa saranno ovviamente quelle che possono permettersi il lusso di schierare il numero massimo di corridori, e cioè Belgio, Paesi Bassi, Italia, Slovenia, Danimarca, Francia, Australia e Germania. Nove gli atleti della Spagna, che potrà contare sul posto aggiuntivo riservato al campione in carica Alejandro Valverde. Belgio, Paesi Bassi e Italia appaiono le formazioni più attrezzate nel loro complesso.

Belgio

I belgi in particolar modo fanno davvero paura, e schierano un roster di livello altissimo: Declerq, Evenepoel, Gilbert, Lampaert, Naesen, Teuns, Van Avermaet e Wellens. Solamente Declerq come uomo di fatica, gli altri sette sono tutte punte di alto livello con ottime chances di vincere la gara. Sarà davvero difficile tenere a bada i tanti attacchi che potrebbero lanciare, dal momento che ogni possibile evoluzione di gara potrebbe vederli protagonisti.

Paesi Bassi

Anche i Paesi Bassi potrebbero fare la parte del leone, ma a differenza dei cugini belgi qui la squadra appare più orientata al supporto di un fenomeno come Van der Poel. Terpstra, Teunissen, Van Baarle le alternative, Mollema la carta da giocare in caso di corsa dura. Langeveld, Van Emden e Weening gli uomini di maggior fatica.

Le outsider

Nella Francia Alaphilippe è il capitano indiscusso, con Gallopin, Senechal e Cosnefroy pronti a sparigliare le carte. Meno fantasia in casa Germania, che schiera uomini più veloci puntando essenzialmente alla volata più o meno ristretta (Ackermann, Degenkolb, Arndt). Spagna imprevedibile, con Valverde ovvio capitano e tanti uomini pericolosi quali Soler, Sanchez, Garcia Cortina e i fratelli Izagirre. Squadra particolare la Slovenia, che alterna profili di non altissimo valore a talenti purissimi come Mohoric, Pogacar e Roglic, seppur la forma degli ultimi due al termine di una Vuelta dispendiosa sia ancora da verificare (e la brutta prova di Roglic nella cronometro lascia più di un dubbio).

L’Australia si affida quasi esclusivamente alla gamba di Matthews e alle zampate di Clarke, Dennis (fenomenale nella prova contro il tempo) e Haas. La Colombia correrà solamente in sette vista la rinuncia all’ultimo minuto di Gaviria: i sudamericani schierano molti scalatori, e in caso di volata puntano sulla velocità di Hodeg. Situazione più fluida in casa Danimarca: Fuglsang e Valgren i capitani, Pedersen, Asgreen, Cort Nielsen gli uomini da tenere d’occhio. Nessun nome da copertina, ma una formazione molto equilibrata e pericolosa.

Le altre

Per quanto riguarda le altre nazionali, ovviamente il primo nome da fare è quello della Slovacchia, che proverà a tenere al coperto il proprio capitano Sagan più a lungo possibile, ma verosimilmente non potrà essergli di grande aiuto nelle fasi finali. Altro nome di grido è quello di Lutsenko, capitano unico del Kazakistan, e anche lui dovrà fare tutto da solo. Woods il faro del Canada, Swift, Thomas e Hart guideranno i padroni di casa della Gran Bretagna in un’impresa che appare disperata. L’Irlanda punterà tutto sula forma di Sam Bennett con Daniel Martin e Roche in alternativa. La Norvegia spera in Kristoff, la Repubblica Ceca in Stybar, il Portogallo in Rui Costa, il Lussemburgo in Jungels.

Mondiali ciclismo Yorkshire 2019, la selezione azzurra

Capitano unico per l’Italia sarà Matteo Trentin, perfettamente adatto a un tracciato come quello inglese. L’azzurro ha fatto vedere grandi cose in questa seconda parte di stagione, in particolare a Tour de France e Tour of Britain, vincendo poi in questi giorni il Trofeo Matteotti. In una gara lunga e imprevedibile come questa, sono però più che mai necessarie delle seconde linee adeguate, in grado di coprire le spalle al capitano e partecipare agli attacchi provando all’occorrenza a portarli a termine.

Diego Ulissi e Alberto Bettiol sono i protagonisti in questo senso, con il primo che è reduce da due ottime prestazioni ai GP canadesi e il secondo che sta cercando di raggiungere il picco di forma messo in mostra in occasione del trionfo al Fiandre. Gianni Moscon rappresenta un po’ un’incognita, perché se in forma può vincere su qualsiasi terreno (splendido il suo quinto posto l’anno scorso a Innsbruck, su un tracciato durissimo). Il trentino sarà il nostro jolly pronto ad approfittare di eventuali opportunità. Sonny Colbrelli è l’alternativa a Trentin in caso di volata, con Salvatore Puccio uomo di fatica e Davide Cimolai pronto a lanciare i suoi capitani. L’eterno Giovanni Visconti si è guadagnato la convocazione vincendo il Giro di Toscana. Ottima gamba e grande esperienza, sarà il protagonista in caso di corsa dura e potrebbe essere chiamato a marcare stretto i grandi nomi.

Davide Formolo e Kristian Sbaragli sono le nostre riserve, mentre Vincenzo Nibali ed Elia Viviani si sono correttamente chiamati fuori considerando la non perfetta condizione fisica.

Mondiali ciclismo Yorkshire 2019, favoriti e pronostico

Tre sono i favoriti assoluti per questo Mondiale 2019: Van der Poel, Sagan e Alaphilippe. Tre tipologie simili di corridore, sebbene il francese sia di gran lunga il più scalatore dei tre e di conseguenza il meno veloce. Tutti e tre sono, però, perfetti uomini da classica e ben si adattano a questo tracciato. Lo slovacco è alla caccia della quarta perla iridata, ma deve fare i conti con il nuovo fenomeno del ciclismo mondiale: cross, mtb, strada, Van der Poel non ha preferenze e vince su tutti i terreni mandando in visibilio gli appassionati.

Le quote lo indicano come il favorito principale, e sinceramente (anche se ben sappiamo come gare di questo tipo nascondano l’imprevisto dietro ogni curva) si fa fatica a non puntare su di lui. Pur tenendo in grande considerazione gli altri due, infatti, lo strapotere messo in mostra in questi ultime settimane quasi obbliga a dargli fiducia, e il tracciato non particolarmente duro potrebbe giocare a suo favore. Al secondo posto metteremmo il francese (peraltro a quota decisamente più alta), che ha rinunciato a molteplici e remunerativi impegni per preparare questo appuntamento fin nei minimi particolari.

Tante possibili sorprese?

Come abbiamo detto, però, mai come al Mondiale bisogna tenere d’occhio le seconde linee. Le quote altissime ci permettono di provare molti nomi, e la possibile pioggia potrebbe rendere le cose ancor più imprevedibili. La prima selezione dalla quale attingere è proprio l’Italia, tendendo conto del fatto che raramente gli azzurri mancano nelle azioni decisive. Da provare ovviamente Trentin, in grande forma, ma occhio anche a Ulissi, Visconti, Bettiol e Moscon, tutti a quote stellari (oltre 100) e valevoli di un piccolo tentativo, almeno per tifare con maggior determinazione.

Occhio alla forma eccezionale di Lutsenko (da non perdere), all’esperienza di Van Avermaet e Gilbert, allo spunto di Mohoric. Bennett forse da evitare, in virtù del percorso probabilmente troppo duro. Tanti i nomi a sorpresa da non tralasciare, perché ogni azione potrebbe essere quella buona: Teunissen, Clarke, Teuns, Pedersen, Gallopin, Woods, Lampaert, Impey, Grossschartner, Politt. Tutti tra quota 100 a 500: non lasciamoci ingannare dalla quotazione alta, è bene fare qualche tentativo, magari sul podio, sperando nella buona sorte.

 

Dettagli evento Mondiale Yorkshire 2019

DATA: domenica 29 settembre 2019

PARTENZA: Leeds

ARRIVO: Harrogate (7 giri)

LUNGHEZZA PERCORSO: 285 km

DISLIVELLO COMPLESSIVO: 3645 m

ORARIO PARTENZA: 09.40

ORARIO ARRIVO: 16.30/17.00

 

B-Lab LIVE! Appuntamenti fissi per la presentazione di tutto il palinsesto della giornata con Serie A, Serie B, quindi Premier League, Bundesliga, Ligue 1. Anche LaLiga, Eredivisie, Serie C, Ligue 2, Eerste Divisie, Primeira Liga, Championship. Infine Argentina Superliga e tutte le gare dei campionati europei e sudamericani.

SPECIALE “STREAMING NON STOP” dalle 14:00 alle 18:00 con gli approfondimenti degli esperti sulle partite del giorno in diretta Live Streaming nella chat numero 1 in Italia. Sempre su www.blablive.com e anche sulla pagina ufficiale FacebookTwitterTwitch  e Instagram!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

COMPARAZIONE BONUS

Comparazione Bonus nuovi clienti - bet365 Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair Comparazione Bonus nuovi clienti - fantasyteam Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair exchange Comparazione Bonus nuovi clienti - sportitaliabet

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

This website is hosted Green - checked by thegreenwebfoundation.org

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! © 2013-2019 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top