Notizie dal Mondo

Calciomercato, Roma a un passo da Mancini e Veretout. De Rossi verso Boca

Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

La Roma ha in pugno Gianluca Mancini. I giallorossi hanno chiuso con l’Atalanta l’accordo per il difensore che prenderà il posto di Manolas: costo dell’operazione, 25 milioni più bonus. Nelle prossime ore è attesa l’ufficialità, mercoeldì il 23enne giocatore dovrebbe sostenere le visite mediche a Villa Stuart. Ma il ds Petrachi è vicino anche ad un altro colpo: Jordan Veretout. Nelle ultime ore il club giallorosso sembra aver sorpassato il Milan, altra pretendente per il centrocampista della Fiorentina. Decisivo l’incontro con l’agente del giocatore, Giuffredi. E sempre a proposito dei giallorossi, Daniele De Rossi non appenderà ancora le scarpette al chiodo: avrebbe deciso di tentare la grande avventura in Argentina. L’ex ‘Capitan Futuro’, secondo alcuni media sudamericani, ha accettato la proposta dell’ex compagno di squadra alla Roma e oggi ds del Boca, Nicolas Burdisso, di vestire la maglia dei Xeneizes. Il 35enne centrocampista, in precedenza accostato alla Fiorentina, dovrebbe arrivare a Buenos Aires nel weekend.

E sembra fatta ormai anche per Romelu Lukaku all’Inter. In Spagna assicurano che nerazzurri e Manchester United hanno finalmente raggiunto l’intesa per l’attaccante belga sulla base di 80 milioni bonus inclusi. L’Inter ne metteva sul piatto 65, ma ha dovuto arrendersi al muro eretto dai Red Devils. Si lavora ai dettagli, l’obiettivo di Conte è poter disporre del giocatore già per la tournée asiatica. E’ ancora in salita, invece, la trattativa tra il Napoli e il Real Madrid per James Rodriguez. Per la stampa spagnola l’attaccante si avvicina sempre di più all’Atletico. I Colchoneros puntano forte sulla volontà del colombiano che vuole giocare a Madrid. Come scrive ‘Marca’, le due parti mantengono moderato ottimismo anche se la strada non è liscia: tra gli ostacoli principali, il dover trattare con il Real, che non intende facilitare le cose ai cugini-rivali e la concorrenza del Napoli. Per questo il rischio concreto è quello di andare per le lunghe: ma il club del Cholo Simeone è disposto ad aspettare, se necessario fino agli ultimi giorni di mercato. Tempo che invece non ha De Laurentiis: “Perché al Bayern, che fattura tre volte quello che fattura il Napoli, lo si deve dare in prestito e a noi chiedono 42 milioni di euro? Se James si potesse avere in prestito, nessuno direbbe di no perché mi permetterebbe di prendere qualcun altro”, ha spiegato il patron dal ritiro di Dimaro. E il presidente valuta le alternative: “Il sostituto potrebbe essere Pepé? Potrebbe essere lui o anche qualcun altro. Lozano? Pepé segna di più”. Sempre a proposito del Napoli, è ufficiale la cessione dell’attaccante Roberto Inglese al Parma in prestito con obbligo di riscatto. Mentre Simone Verdi resta un obiettivo di Torino e Sampdoria: i blucerchiati sono pronti ad offrire agli azzurri 20 milioni. Ruslan Malinovskyi è ufficialmente un giocatore dell’Atalanta. Il centrocampista ucraino classe 1993 arriva dal Genk.

Volgendo lo sguardo all’estero, secondo la stampa spagnola, le strade di Gareth Bale e Tottenham potrebbero tornare a incrociarsi. Il gallese ormai non rientra più nei piani del Real Madrid e il club sta lavorando per trovargli una destinazione. E tra le più serie pretendenti ci sono gli Spurs, maglia vestita dall’attaccante per sei stagioni, dal 2007 al 2013. Il club inglese ha riferito al Real di essere disposto a proporre un’offerta per riabbracciare Bale: 50-60 milioni di euro. Ma ha anche chiarito di non poter sostenere l’intero ingaggio percepito dal giocatore a Madrid, 17 milioni netti a stagione e si è offerto di pagarne la metà. La palla passa ai Blancos, che devono decidere se accettare o meno la risoluzione del contratto in scadenza nel 2022. Il Barcellona non molla la presa su Neymar. L’ultima offerta presentata al Psg per il brasiliano comprende 40 milioni più Coutinho e Dembelé. Offerta che però sarebbe stata rifiutata dal club di Ligue 1: il presidente Nasser Al-Khelaifi vuole più soldi per rientrare dall’investimento di 222 milioni fatto due estati fa per avere l’attaccante. E ha comunicato, tramite i suoi intermediari, ai blaugrana che non intende trattare per meno di 300 milioni di euro. Un costo insostenibile per il Barça, a cui va aggiunto ovviamente anche l’ingaggio del brasiliano che attualmente a Parigi percepisce 36 milioni netti. E intanto il Psg ha ingaggiato con un quinquennale il nazionale Under 21 francese Abdou Diallo dal Borussia Dortmund.

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! e B-Lab Sport © 2013-2018 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top