La quota vincente
Notizie dal Mondo

Coronavirus, contagio in ripresa con 379 positivi e 9 decessi. Rt sopra 1 in 8 regioni

Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

La curva dei contagi in Italia non accenna a scendere dopo i forti rialzi dei giorni scorsi. I casi registrati nelle ultime 14 ore sono 379, in lieve flessione rispetto ai 386 di giovedì. I nuovi pazienti si sono presentati agli ospedali di tutta Italia: l’unica regione ad essere “covid-free” è la Valle d’Aosta.

Per quanto riguarda il Nord Italia, scende la Lombardia – 77 casi contro 88 delle ultime 24 ore – ma pesa ancora il cluster del centro di accoglienza migranti nel Trevigiano, che fa salire i casi del Veneto di altre 117 unità. In Sicilia ci sono 16 nuovi casi, in Sardegna 10, tutti giovani migranti algerini. Il totale dall’inizio dell’epidemia di Covid-19 sale così a 247.537 a quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

In aumento i decessi, nelle ultime 24 ore sono stati 9 contro i 3 di giovedì. I decessi sono stati 4 in Lombardia, 1 in Piemonte, 1 in Veneto, 1 in Liguria, 1 in Campania, 1 in Puglia. Il totale sale a 35.141. I guariti sono 178 nelle 24 ore, per un totale di 199.974 mentre giovedì erano stati 765. Torna così a salire il numero delle persone attualmente positive che si attestano a quota 12.422, 192 in più di ieri. In controtendenza i ricoveri, che sono 32 in meno nei reparti ordinari (716 in tutto) e 6 in meno in terapia intensiva (in totale 41).

Le persone in isolamento domiciliare sono 11.665. In crescita anche il numero dei tamponi eseguiti, 68.444 contro i 61.858 di ieri.A dare un quadro più completo dell’andamento dell’epidemia nel nostro Paese è il report diffuso dal ministero della Salute e dall’Iss.

Il quadro generale della trasmissione e dell’impatto dell’infezione da Sars-Cov-2 in Italia, “sebbene non in una situazione critica, mostra dei segnali che richiedono una particolare attenzione: l’incidenza cumulativa negli ultimi 14 giorni (nel periodo dal 13 al 26 luglio) è stata di 5.1 per 100mila abitanti, in aumento rispetto” alle due settimane precedenti, con l’indice di contagio Rt pari a 0,98 su base nazionale e superiore a 1 in 8 Regioni. A oltrepassare la soglia di attenzione, la Campania (da 0,8 a 1,42) e Sicilia (da 0,88 a 1,55), oltre alle Province autonome di Bolzano (da 0,57 a 1,07) e Trento (da 0,38 a 1,34). Rimangono sopra 1 il Veneto (che però cresce, da 1,18 a 1,66, il valore più alto in questa rilevazione), l’Emilia Romagna (da 1,14 a 1,08), il Lazio (invariato a 1,04) e la Liguria (da 1,06 a 1,25). Tornano lievemente sotto 1 la Lombardia (0,96) e il Piemonte (0,87). A zero la Calabria e la Valle d’Aosta.

“Le stime Rt tendono a fluttuare in alcune Regioni in relazione alla comparsa di focolai di trasmissione che vengono successivamente contenuti – si legge nel report – Si osservano, pertanto, negli ultimi 14 giorni stime superiori ad 1 in otto Regioni dove si sono verificati recenti focolai. Seppur in diminuzione, in alcune realtà regionali continuano ad essere segnalati numeri di nuovi casi elevati. Questo deve invitare alla cautela in quanto denota che in alcune parti del Paese la circolazione di Sars-CoV-2 è ancora rilevante”. L’invito è a rispettare le quarantene. “In caso contrario – mettono in guardia il ministero della Salute e l’Iss – nelle prossime settimane, potremmo assistere ad un aumento rilevante nel numero di casi a livello nazionale”.

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! © 2013-2019 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top