La quota vincente

COMPARAZIONE BONUS NUOVI CLIENTI

BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
SPORT&NEWS

Coronavirus Inghilterra, League One e Two in crisi economica. Giovedì si vota sulla ripartenza, ma i club sono divisi

pronostici-league-one-league-two-quote-inghilterra-recuperi-2-febbraio
Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

Coronavirus Inghilterra League One e League Two in Inghilterra, club divisi su ripresa campionato e giovedì si vota

Coronavirus Inghilterra League One e League Two al voto . Al dibattito sulla ripresa della Premier League  si aggiunge in Inghilterra quello su League One e League Two, campionati gestiti dalla EFL che devono decidere il proprio destino. Sono 47 i club che la prossima settimana (giovedì  14 maggio 2020) dovranno votare se provare a riprendere o meno la stagione e al momento la situazione sembra ancora nebulosa perché le posizioni favorevoli e contrarie potrebbero equivalersi. Tutto, comunque, sarà poi legato alle decisioni del premier Boris Johnson.

Le parole di Rick Parry presidente della EFL

La BBC ha riferito le parole del presidente della English Football League Rick Parry che ha dipinto una situazione drammatica dal punto di vista economico a causa dello stop a causa della pandemia da Covid-19, si parla di un “buco” di 200 milioni di dollari. Il presidente ha parlato di ripartenza da fare in modo corretto e di piani per la ripartenza, ma ha anche fatto capire che manca l’accordo tra presidenti, club, dirigenti, giocatori e anche medici su come e quando si potrà ripartire.

Rick Parry, intervenuto anche in una commissione parlamentare, ha spiegato che la stagione dovrà essere terminata entro il 31 luglio, oltre si creerebbero problemi legali insormontabili per quello che riguarda i contratti dei calciatori.

In Premier si è parlato di campi neutri per giocare, ma la situazione sembra impraticabile per quello che riguarda League One e Two, ma anche per la Championship con 71 club coinvolti nelle tre categorie.

L’ipotesi playoff e playout non piace ai club

Tra le ipotesi di Parry anche la possibilità di ridurre il numero di partite passando direttamente a playoff e playout per promozioni e retrocessioni, ma molti club sarebbero contrari a questa soluzione. Il regolamento della EFL prevede che per cambiare il format del campionato servano i voti del 75% dei club e sembra difficile che questa ipotesi possa averli. Nel caso non si potesse ripartire invece si dovrebbe stilare la classifica sulla base della media punti delle squadre, con la consapevolezza che ci sarebbero ricorsi a pioggia.

Coventry: “Abbiamo spinto per ripartire, ma sembra sempre più difficile”

Dave Boddy, ad del Coventry in League One ha spiegato che servirebbero tre settimane per riportare i giocatori in forma: “Noi abbiamo sempre spinto per la ripresa – ha aggiunto – ma con il passare delle settimane mi sembra sempre più improbabile”.

Rochdale: “Situazione economica disastrosa”

L’amministratore delegato del Rochdale, David Bottomley,  ha invece parlato di “Impatto disastroso della pandemia sul mondo del calcio inglese”. “Dobbiamo pensare che potremmo rimanere senza introiti fino al 2021 – ha aggiunto – e tutto questo è drammatico per un club come il nostro. I costi non si sono di certo azzerati in questo periodo e non si azzereranno”.

Gillingham: “Serve un tetto salariale”

Il presidente del Gillingham Paul Scally ha proposto un tetto salariale: “Così il calcio non può andare avanti rimanendo fermo. Bisogna lavorare su un tetto salariale per il futuro”

Peterborough: “Il 50% delle società di League One e Two rischia il fallimento”

Darragh MacAnthony, proprietario del Peterborough United attualmente sesto in League One e a tre punti dalla promozione diretta ha delineato un quadro tragico: “Tra bollette, tasse, salari e costi vari credo che ogni club della nostra categoria perderà tra gli 800mila e i 2 milioni di dollari. Il 50% delle società rischia quindi il fallimento. Bisogna tornare presto a giocare, ovviamente in sicurezza”

Bristol City: “Pronti per ripartire, ma usiamo buon senso”

Lee Johnson, manager del Bristol City settimo in campionato e fuori dai playoff per un punto ha spiegato al DailyMail: “I ragazzi hanno seguito a casa programmi individuali di allenamento, ma credo occorra tempo, forse quattro settimane, prima che i giocatori possano essere nuovamente in forma per giocare sfide ufficiali. Se il governo allenterà il blocco noi siamo comunque pronti a ripartire con gli allenamenti seguendo i protocolli di sicurezza. I miei giocatori vogliono ripartire, ma ovviamente si potrà fare solo quando sarà sicuro farlo. Io sono per ripartire quando possibile, anche a costo di andare oltre il 31 luglio trovando con il buon senso una soluzione per burocrazia e contratti”.

Il bomber dello Swindon Town: “Ci alleniamo a casa per ripartire in sicurezza”

Eoin Doyle dello Swindon Town, capocannoniere della League Two con 25 goal si trova al secondo posto in classifica dietro al Crewe per differenza reti e una gara in meno. Anche lui ha parlato al DailyMail: “Ovviamente mi manca il calcio ma continuo ad allenarmi a casa, come fanno anche i miei compagni. Noi vogliamo tornare ed essere pronti nel momento in cui verremo chiamati a giocare, ovviamente con tutta la sicurezza possibile. Siamo comunque molto preoccupati per la situazione finanziaria”.

Forest Green: “Il campionato deve essere concluso”

Favorevole alla ripartenza anche il Forest Green. Il presidente Green Dale alla BBC ha dichiarato: “Non c’è nessun motivo reale per non finire il campionato. Vogliamo che la stagione sia portata a termine. Ci sono problemi operativi, è vero, ma gli stessi ci saranno anche all’inizio del prossimo campionato. Motivo per cui è meglio testare tutto adesso”.

CORONAVIRUS E SPORT, TUTTI GLI APPROFONDIMENTI SPORTIVI E LE NEWS INTERNAZIONALI SUL COVID-19. CLICCA QUI.

QUANDO RIPRENDONO I CAMPIONATI?

Quando riprenderà il campionato di Serie A? E tutti gli altri in Europa e nel mondo a partire da BundesligaPremier LeagueLigaLigue 1 e Liga Nos? Tutti gli aggiornamenti Paese per Paese con i calendari possibili, basta cliccare sui link.

SCOPRI B-LAB INDEX! IL NUOVO SISTEMA DI COMPARAZIONE QUOTE FIRMATO B-LAB!

VUOI SCOPRIRE LE NOSTRE GIOCATE SPECIALI? ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER AVERE CONTENUTI ESCLUSIVI! T.ME/BLABLIVE

SPECIALE “STREAMING NON STOP” dalle 14:00 alle 18:00 con gli approfondimenti degli esperti sulle partite del giorno in diretta Live Streaming nella chat numero 1 in Italia sempre su www.blablive.com e anche sulla pagina ufficiale Facebook, anche Twitter e infine Instagram.

COMPARAZIONE BONUS

Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair Comparazione Bonus nuovi clienti - bet365 Comparazione Bonus nuovi clienti - stars casino Comparazione Bonus nuovi clienti - snai Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair exchange Comparazione Bonus nuovi clienti - pokerstars sport Comparazione Bonus nuovi clienti - lottomatica Comparazione Bonus nuovi clienti - sportitaliabet Comparazione Bonus nuovi clienti - C Play

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

This website is hosted Green - checked by thegreenwebfoundation.org

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! © 2013-2019 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top