La quota vincente

COMPARAZIONE BONUS NUOVI CLIENTI

BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
Notizie dal Mondo

Covid, cade l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto. Per Cts via dal 28 giugno

Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

Cade l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto. Per il Cts, chiamato a dare un parere, potranno non essere più indossate all’esterno già a partire da lunedì 28 giugno.

Con i contagi da Covid in continua discesa, quasi tutta l’Italia (a eccezione della Valle d’Aosta) è in zona bianca. Oggi sono meno di 500 i nuovi casi nella Penisola, con 21 morti. Numeri crollati rispetto alle scorse settimane, con una diffusione di circa 20 nuovi casi settimanali ogni 100mila abitanti. Con queste cifre, secondo Gimbe, la mascherina non serve già più. Del resto, “la gente ha già deciso”, osserva il presidente della Fondazione, Nino Cartabellotta. Ricorda che all’aperto, in assenza di aerosol, il rischio di contagio si abbatte e che d’estate tutti i virus respiratori circolano meno: “Quindi sì, la mascherina all’aperto possiamo toglierla, soprattutto se siamo vaccinati”.

Non è d’accordo Massimo Galli, primario infettivologo dell’ospedale Sacco e dell’università Statale di Milano: “Il risultato di questa operazione è far ritenere che la mascherina non serva più ma non è vero che non serve più”, tuona e considera la discussione “strumentale a piccoli vantaggi di ordine politico”.

Per il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, toglierla è un “segnale di ripartenza”, per il turismo, ma anche per l’economia: “Significa dire che siamo pronti alla nuova normalità dopo la pandemia”. L’Italia, rivendica, “vuole essere protagonista della ripresa europea e quindi eliminare l’obbligo della mascherina è anche un grande segnale a tutta l’Europa per dire che l’Italia vuole essere protagonista di questa nuova fase”. Premono anche Forza Italia e la Lega. “E’ giunto il momento di togliere le mascherine all’aperto”, ribadisce il vicepresidente di Forza Italia Antonio Tajani, punta sulla prossima settimana il leader del Carroccio, Matteo Salvini, che chiede di accelerare anche sulle discoteche. Al momento sono aperte, ma solo per i drink, non si può ancora ballare in pista: “Riaprire le discoteche e togliere le mascherine dal primo luglio sono gli obiettivi su cui stiamo lavorando”.

Insiste sulla necessità di farsi guidare dalla scienza il ministro della Salute, Roberto Speranza: “A me sembra che questa sia la strada giusta e dobbiamo insistere su questo terreno”, dice prima della riunione del Cts. E’ soprattutto la variante Delta a impensierire gli scienziati. E’ più contagiosa, più resistente alla prima dose dei vaccini e corre, soprattutto in Gran Bretagna. “La doppia dose protegge dalla malattia, ma ci si può infettare”, rimarca il virologo Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario dell’IRCCS Galeazzi di Milano, che prevede un aumento dei contagi anche da noi, anche se confida che il vaccino “limiterà i casi gravi”

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

COMPARAZIONE BONUS

Comparazione Bonus nuovi clienti - bet365 Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair Comparazione Bonus nuovi clienti - lottomatica Comparazione Bonus nuovi clienti - pokerstars sport Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair exchange Comparazione Bonus nuovi clienti - fantasyteam Comparazione Bonus nuovi clienti - sportitaliabet

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

This website is hosted Green - checked by thegreenwebfoundation.org

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! © 2013-2019 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top