La quota vincente

COMPARAZIONE BONUS NUOVI CLIENTI

BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
SPORT&NEWS

David di Donatello 2020, chi sono i favoriti? La guida di #Franky per la cerimonia di questa sera!

david-di-donatello-2020-favoriti-quote-pronostici
Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

David di Donatello 2020, si avvicina la cerimonia di premiazione della 65esima edizione!

Inizialmente prevista per il 3 aprile, la cerimonia di consegna dei David di Donatello 2020 è stata posticipata all’8 maggio. La serata verrà trasmessa in diretta su Raiuno e condotta da Carlo Conti. Lo scorso febbraio sono state annunciate le candidature, e a fare la parte del leone sono stati, come previsto, Il traditore di Bellocchio con 18 candidature, Pinocchio di Garrone e Il primo re di Rovere con 15 candidature a testa. Cominciamo la marcia di avvicinamento a questa importante manifestazione sul cinema italiano, dando un’occhiata ai protagonisti con relative quote e pronostici fin qui pubblicati.

David di Donatello 2020, chi sono i favoriti?

Miglior film

Il traditore 1.40

Il bellissimo lavoro di Marco Bellocchio è il maggior indiziato per il David al miglior film. Un premio che secondo noi sarebbe meritato, per una pellicola che tratta in maniera profonda e toccante una vicenda spinosa e complicatissima come quella di Tommaso Buscetta. Una narrazione che non è solo personale, ma rappresenta una buona fetta della storia italiana di quegli anni. Già in concorso per Oscar, Palma d’Oro, e vincitore di Globo d’Oro e Nastro d’Argento, l’opera ha ottime chances di accaparrarsi un altro ambito riconoscimento.

Il primo re 3.00

Forse l’unico grande avversario de Il traditore, la pellicola è uno splendido esempio dell’evoluzione del cinema italiano degli ultimi anni. Una nuova scuola che ci ha portato ad assistere a film ambiziosi e sperimentali come questo, coinvolgente e travolgente affresco sulla nascita di Roma nell’VIII secolo avanti Cristo. A parte l’interpretazione all’altezza e la meravigliosa fotografia di Daniele Ciprì, che si avvale del selvaggio naturalismo dei boschi laziali, colpisce la scelta dell’utilizzo di un tagliente e fortemente evocativo protolatino parzialmente ricreato dai semiologi dell’Università La Sapienza.

Pinocchio 5.00

Davvero immortale il romanzo di Collodi, sempre attuale e attraente come dimostrano le numerose trasposizioni cinematografiche. In quest’opera l’interesse maggiore è sicuramente rappresentato dalla gustosa interpretazione di Benigni, che veste i panni di Geppetto 18 anni dopo il costosissimo rifacimento da lui stesso diretto nel quale aveva invece interpretato proprio il burattino di legno. Al confine tra il rustico e il gotico, spettacolare, iconico e fedele, anche se paga inevitabilmente il confronto con le tante opere precedenti, ovviamente quella di Comencini in primis.

La paranza dei bambini 12.00

Pellicola tratta dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano, recitata in napoletano con sottotitoli in italiano. Nell’ambiente camorrista si narra il punto di vista dei giovani, attratti dai facili guadagni, dalla fama e dal potere, così come i pesci nelle trappole dei pescatori (appunto, “paranza”). Solito tema della criminalità, ma con un risvolto maggiormente introspettivo.

Martin Eden 12.00

Si ritorna alla grande tradizione italiana del film a soggetto storico e letterario. Basata sull’omonimo romanzo scritto nel 1909 da Jack London, l’opera si avvale della notevole interpretazione di Luca Marinelli (i più se lo ricorderanno nei panni di Fabrizio De André anche sul piccolo schermo), al quale è stata assegnata la Coppa Volpi per la miglior interpretazione maschile alla Mostra di Venezia. Rispetto all’originale ambientazione americana si passa a Napoli, dove l’ambizioso marinaio Martin Eden tenta l’ascesa sociale per aspirare alla mano di una giovane borghese.

 

David di Donatello 2020, miglior regia

Marco Bellocchio (Il traditore) 1.40

Matteo Rovere (Il primo re) 3.50

Claudio Giovannesi (La paranza dei bambini) 6.50

Matteo Garrone (Pinocchio) 6.50

Pietro Marcello (Martin Eden) 10.00

Anche in questo caso le quote relative a Bellocchio e al suo film sembrano non lasciare scampo agli avversari. Si potrebbe provare la sorpresa con Rovere, la cui opera secondo noi merita comunque un riconoscimento, ma il Nastro d’Argento alla miglior regia già ottenuto da Bellocchio per questo lavoro sembra spingere ancora in tale direzione. Rovere potrebbe ricevere il riconoscimento a parziale “risarcimento” dell’eventuale sconfitta nell’assegnazione del premio al miglior film, ma è solamente un’ipotesi.

 

Miglior regista esordiente

Igort (5 è il numero perfetto) 1.60

Phaim Bhuiyan (Bangla) 2.25

Leonardo D’Agostini (Il campione) 8.00

Carlo Sironi (Sole) 8.00

Marco D’Amore (L’immortale) 8.00

Testa a testa tra Igor Tuveri (in arte Igort), noto prevalentemente per le attività di fumettista e sceneggiatore, e il giovanissimo romano-bengalese Phaim Bhuiyan. Basato sull’omonimo romanzo a fumetti del 2002 a firma ovviamente Igort, 5 è il numero perfetto racconta le vicende di un anziano sicario napoletano costretto a tornare in azione; tante menzioni e riconoscimenti ne fanno una delle rivelazioni del 2019. Attenzione però a Bangla, Nastro d’Argento 2019 per la migliore commedia. Protagonista (interpretato dallo stesso regista) è un giovane bengalese nato in Italia, che deve in qualche modo scegliere tra le proprie radici e l’ambiente romano dove vive con i suoi amici e la ragazza che ama.

Difficile il pronostico, ma a nostro gusto 5 è il numero perfetto è davvero un buon lavoro. Un film tarantiniano, sia nei temi (e nelle palesi citazioni) che nella direzione decisamente icastica figlia del taglio da graphic-novel. Qualcosa che in Italia probabilmente ancora mancava.

 

David di Donatello 2020, miglior attrice protagonista

Valeria Golino (Tutto il mio folle amore) 2.50

Valeria Bruni Tedeschi (I villeggianti) 2.50

Jasmine Trinca (La dea fortuna) 5.00

Linda Caridi (Ricordi?) 6.00

Lunetta Savino (Rosa) 7.50

Isabella Ragonese (Mio fratello rincorre i dinosauri) 7.50

Quote completamente equilibrate tra Valeria Golino e Valeria Bruni Tedeschi. Commovente l’interpretazione della Golino, Elena in Tutto il mio folle amore di Salvatores: mamma di un ragazzo autistico il quale viaggia con il padre naturale e instaura con lui una relazione inaspettata. Una sorta di Rain man (non a caso altro film nel quale la Golino fornì una memorabile interpretazione) italiano trent’anni dopo, che parla di autismo con serietà, naturalità e dolcezza.

La Tedeschi interpreta con ininterrotta tensione la fragile Anna, sceneggiatrice alle prese con un momento di bufera nella propria esistenza, ne I villeggianti, produzione italo-francese da lei stessa diretta (e nella quale offre ancora una significativa interpretazione, tra gli altri, la stessa Golino). All’interno della villa di famiglia in Costa Azzurra, tra parenti, amici e personale di servizio, tutti alle prese con le proprie miserie, Anna è costretta a fare i conti con se stessa e con quello che non ha funzionato nella sua vita.

Outsider un’intensa Linda Caridi, la donna protagonista nel complesso, immaginifico, sinuoso e onirico Ricordi? di Valerio Mieli. Segnalazione particolare per Jasmine Trinca, toccante nell’interpretare la sfortunata Annamaria in La dea fortuna di Ozpetek. La quota è vistosamente calata da 7.50 a 5.00, nell’incertezza generale questo può essere un indizio da cogliere.

 

Miglior attore non protagonista

Roberto Benigni (Pinocchio) 1.72

Luigi Lo Cascio (Il traditore) 2.20

Fabrizio Ferracane (Il traditore) 10.00

Stefano Accorsi (Il campione) 15.00

Carlo Buccirosso (5 è il numero perfetto) 20.00

Roberto Benigni insegue un premio che sarebbe un riconoscimento importante, dopo che la rivisitazione da lui stesso firmata (2002) ebbe ricevuto invece giudizi contrastanti. La sua interpretazione di Geppetto appare in ogni caso genuina e calzante, in grado di restituirci pienamente la nostalgica atmosfera collodiana. Quota inizialmente calata ma in seguito tornata a salire.

L’attore toscano dovrà in ogni caso fare i conti con un Luigi Lo Cascio in grande spolvero, ovvero il pentito e amico di Buscetta, Totuccio Contorno. Anche in questo caso da segnalare una variazione: quota salita qualche giorno fa ma adesso di nuovo in discesa: un indizio? Terzo incomodo Fabrizio Ferracane, da non sottovalutare con la sua interpretazione del mafioso Pippo Calò, anche se la quota si è impennata nelle ultime ore (da 4.50 a 10). Appaiono invece decisamente staccati Accorsi (lo schivo professore Valerio Fioretti) e Buccirosso (il malavitoso Totò “O macellaio”), anche se l’attore napoletano è stato secondo noi fondamentale nell’affiancare Servillo per legittimare una sceneggiatura ardita come quella di Igort.

 

Miglior attrice non protagonista

Valeria Golino (5 è il numero perfetto) 2.50

Tania Garribba (Il primo re) 2.75

Maria Amato (Il traditore) 3.25

Anna Ferzetti (Domani è un altro giorno) 7.50

Alida Baldari Calabria (Pinocchio) 10.00

Ancora una candidatura per la Golino, che cerca la doppietta nella categoria miglior attrice protagonista e non protagonista. Le ha già vinte entrambe: miglior attrice protagonista nel 2006 per La guerra di Mario, e non protagonista nel 2014 per Il capitale umano. In 5 è il numero perfetto interpreta, con la solita sfumatura leggera e suadente, Rita, l’antica amante di Peppino-Servillo. Maria Amato ha ricevuto consensi per la sofferta interpretazione di Melchiorra, la moglie di Buscetta, anche se la quota è in salita (da 2.75 a 3.25). Chi potrebbe imporsi a sorpresa è secondo noi Tania Garribba: enigmatica, insondabile e perfetta espressione di un mondo per noi arcaico e incomprensibile, nei panni della sacerdotessa Satnei. Quota convincente e stabile, vale la pena di provare.

 

I consigli: Miglior regista esordiente Igort (1.60), Miglior attrice protagonista Valeria Golino (2.50), Miglior attore non protagonista Luigi Lo Cascio (2.20), Miglior attrice non protagonista Tania Garribba (2.75)

Le sorprese: Miglior film Il primo re (3.00), Miglior regista Matteo Rovere (3.50), Miglior attrice protagonista Jasmine Trinca (5.00) e Linda Caridi (6.00)

 

VUOI SCOPRIRE LE NOSTRE GIOCATE SPECIALI? ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER AVERE CONTENUTI ESCLUSIVI! T.ME/BLABLIVE

SPECIALE “STREAMING NON STOP” dalle 14:00 alle 18:00 con gli approfondimenti degli esperti sulle partite del giorno in diretta Live Streaming nella chat numero 1 in Italia sempre su www.blablive.com e anche sulla pagina ufficiale Facebook, anche Twitter e infine Instagram.

COMPARAZIONE BONUS

Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair exchange Comparazione Bonus nuovi clienti - bet365 Comparazione Bonus nuovi clienti - pokerstars sport Comparazione Bonus nuovi clienti - better Comparazione Bonus nuovi clienti - gpòdnet Comparazione Bonus nuovi clienti - olybet Comparazione Bonus nuovi clienti - snai Comparazione Bonus nuovi clienti - C Play Comparazione Bonus nuovi clienti - sportitaliabet

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

This website is hosted Green - checked by thegreenwebfoundation.org

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! © 2013-2019 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top