La quota vincente
Notizie dal Mondo

Ex Ilva, Tribunale Milano dichiara stato d’insolvenza

Il Tribunale fallimentare di Milano ha dichiarato lo stato d’insolvenza per Acciaierie d’Italia spa. Lo conferma raggiunto telefonicamente l’avvocato Salvatore Sanzo, uno dei legali di ADI. La decisione rappresenta la premessa per far scattare l’amministrazione straordinaria chiesta da Invitalia, socio di minoranza con il 38% dell’ex Ilva, al Mimit. Il provvedimento è stato pubblicato oggi dopo la camera di consiglio del collegio presieduto dalla giudice Laura De Simone presidente della sezione ‘Crisi d’impresa’ del Tribunale di Milano. Nel procedimento oltre all’amministratore delegato di ADI, Lucia Morselli, e il socio di minoranza Invitalia, si è costituito anche Giancarlo Quaranta, il neo commissario straordinario della società nominato dal ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso.

Uilm: “Aprire nuova pagina”

“Con la sentenza del Tribunale di Milano, che ha stabilito lo stato di insolvenza dell’ex Ilva, si avvia effettivamente l’amministrazione straordinaria. Ora chiediamo che si apra una nuova pagina, che si ridia speranza e fiducia ai lavoratori e alle comunità, mettendo al centro un piano industriale che preveda la tutela ambientale, la piena salvaguardia occupazionale e il rilancio produttivo”. Lo dichiara Rocco Palombella, Segretario generale Uilm. “Oggi – prosegue poi – si chiude l’era di una gestione fallimentare, con un’azienda che ha un’assoluta assenza di liquidità, portandola a un passo dalla chiusura, mettendo a rischio oltre 20 mila lavoratori e intere comunità. Ora vogliamo che la Procura di Milano faccia piena luce sulla gestione economica dell’ex Ilva, come si è arrivati a questo disastro e accertare se ci sono state condotte penalmente rilevanti. Noi ci batteremo in ogni sede per far emergere tutta la verità”. 

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

This website is hosted Green - checked by thegreenwebfoundation.org

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! © 2013-2019 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top