La quota vincente

COMPARAZIONE BONUS NUOVI CLIENTI

BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
Notizie dal Mondo

Incendi: roghi nel grossetano, ospedale in tilt. Carabinieri Forestali: “Maxi roghi stile Usa”

Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

Ancora focolai in Toscana, questa volta nel grossetano, dopo il grande rogo che ha divorato 900 ettari di boschi e coltivazioni sulle colline tra Massarosa e Camaiore in Versilia, a Cinigiano: le fiamme hanno bruciato il doppio di tutti gli ettari andati a fuoco in sei mesi (549). Sono gli incendi che il colonnello Marco Di Fonzo, comandante del Nucleo informativo antincendio boschivo dei carabinieri forestali, chiama “i Megafire”.

Vasti incendi in Toscana sulle colline di Massarosa

“Un fenomeno a cui si assiste negli ultimi 3-4 anni in Italia – spiega sentito da LaPresse – con grosse estensioni, temperature e regimi di vento fuori scala”. “È una novità – afferma il colonnello – causata certamente da siccità e temperature elevate” ma “soprattutto dai cosiddetti ‘effetti Spotting’: il ramo di un albero si stacca e viene catapultato a centinaia di metri di distanza moltiplicando il fronte di fuoco, con dimensioni fuori scala tipiche dei sistemi forestali nord Americani, non di quelli europei”. Dopo l’evento devastante per la natura, nelle ultime 24 ore sono stati messi sotto stress i cittadini e le infrastrutture critiche: a Cinigiano, in provincia di Grosseto, il paese è stato evacuato e l’incendio della notte scorsa ha causato l’interruzione delle linee telefoniche e della rete dati con disagi per l’Asl Toscana Sud Est. A Castel del Piano sono saltati gli esami radiologici, i prelievi, internet. Idem per il call center di Arcidosso con il Cup (Centro Unico Prenotazione) non raggiungibile.

“Emergenza terminata – ha fatto sapere il presidente della Toscana Eugenio Giani sul finire di giornata -. L’incendio è in contenimento, gli elicotteri regionali con squadre da terra stanno intervenendo per evitare riprese dei focolai a causa del vento”. Il bilancio è di una zona interessata di circa 700 ettari. Non tutti percorsi dalle fiamme ma ancora una volta dimensioni superiori a quelle registrate nelle statistiche storiche della penisola. “Quando ho cominciato a lavorare nel settore antincendio 15 anni fa – racconta il colonnello Di Fonzo a LaPresse – un incendio che superava i 100 ettari di estensione ci preoccupava. L’anno scorso solo a Oristano in un singolo evento sono bruciati 20mila ettari”.

Vasti incendi in Toscana sulle colline di Massarosa

In questi mesi i ‘Megafire’ che divorano estensioni e migliaia di ettari di vegetazione sono stati pochi in Italia. Ma ben rappresentanti da “quelli che abbiamo visto in Toscana e sul Carso”, afferma il comandante del Nucleo informativo antincendio boschivo dei forestali. Ad aumentare invece il numero di roghi: secondo i dati Effis (il Sistema d’informazione europeo sugli incendi nelle foreste) l’aumento registrato è di +170% roghi nel 2022 rispetto alla media. Diverse le spiegazioni. Siccità e temperature ma anche “riscontri dell’attività di bracconieri” che “per stanare gli animali” usano “il fuoco”. Inoltre “lo spopolamento della aree rurali e appenniniche” che “ha creato una ‘non cultura’ del bosco”. Prima “era al centro del sistema economico e sociale di quei territori” conclude il colonnello Di Fonzo con un appello alla cittadinanza: “Vediamo troppi casi di negligenza e imprudenza dietro agli incendi, causati non per dolo ma per colpa. Serve un cambio culturale: quando brucia una foresta è come se bruciasse il salotto di casa”.

COMPARAZIONE BONUS

Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair exchange Comparazione Bonus nuovi clienti - bet365 Comparazione Bonus nuovi clienti - pokerstars sport Comparazione Bonus nuovi clienti - better Comparazione Bonus nuovi clienti - gpòdnet Comparazione Bonus nuovi clienti - olybet Comparazione Bonus nuovi clienti - snai Comparazione Bonus nuovi clienti - C Play Comparazione Bonus nuovi clienti - sportitaliabet

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

This website is hosted Green - checked by thegreenwebfoundation.org

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! © 2013-2019 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top