La quota vincente

COMPARAZIONE BONUS NUOVI CLIENTI

BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
MOTO

La Ducati alza la testa e sfida le giapponesi

Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

È finalmete pronto a partire, pur  con qualche novità rispetto alla scorsa stagione, il nuovo mondiale di MotoGP. Novità per la verità sostanziali e anche abbastanza significative, a cominciare dal cambio di proprietà ai vertici della Ducati che ha visto l’Audi, nuovo azionista di riferimento della casa di Borgo Panigale, mettere subito i puntini sulle ‘i’. Pianificazione sì, aspettative anche ma nessuna deroga sulla competitività.

La nuova GP14 affidata ad Andrea Dovizioso e all’inglese Cal Crutchlow, sotto la guida del Direttore Sportivo Paolo Ciabatti e del nuovo Direttore Generale di Luigi Dall’Igna, si scopre ambiziosa: “Se c’era un momento buono per presentarci al via con ambizioni il momento è questo – da detto Dall’Igna – sarei bugiardo se non confermassi che l’aria che si respira nei capannoni, sui banchi prova e nei box è quella delle grandi occasioni. Sappiamo che da noi tutti si attendono grandi risultati e i primi test sono stati eccellenti. Direi che siamo addirittura più avanti di quanto mi aspettassi”.

“Ma calma – mette le mani avanti dall’Igna – i test purtroppo spesso servono anche per illudersi su una verità che ben diversa”

Però è vero che sia a Sepang che nei test collettivi organizzati da Bridgestone a Phillip Island, la Ducati ha mostrato di potere competere da molto vicino coi due team che da anni monopolizzano il Mondiale, ossia Honda e Yamaha. I tempi di Crutchlow e Dovizioso sono stati estremamente competitivi, a pochi decimi da tutti i migliori che bene o male si sono mantenuti sui valori dello scorso anno. Marquez, Pedrosa, Rossi…. I distacchi sono molto diversi da quelli dello scorso anno.  E la Ducati dello scorso anno era tutta un’altra storia. Una brutta storia… “Inutile girarci intorno – dice Dall’Igna – abbiamo dovuto ricominciare tutto da capo e meglio di così non potevamo fare. Ora i veri test dai quali ci aspettiamo dei responsi credibili sono quelli delle piste e delle gare che valgono punti. Lì nessuno tirerà indietro sul gas”.

La conferma dell’arrivo di Ducati anche nella classe Open ha mosso parecchio le acque in casa costruttori, con Honda e Yamaha che si sono sentite punte sul vivo e minacciate in un ruolo di leadership che poteva contare su una dotazione più competitiva, un maggior numero di telai e motori. Ma la Ducati ha alzato la testa, e se la vuole giocare alla pari non solo tecnicamente ma anche come progetto industriale e commerciale.

La stagione sarà  nuova anche sotto l’aspetto del calendario che offre qualche novità: torna l’Argentina ma si perde uno degli appuntamenti più attesi, quello statunitense di Laguna Seca che rischia di costare moltissimo in termine di passione e presenza nell’ambito della MotoGp: purtroppo la contestualità con gli eventi in programma a Indianapolis ha costretto gli organizzatori a un taglio clamoroso che per la verità non è piaciuto nemmeno ai piloti. Troppi tre eventi americani: salta anche il Brasile ma questa volta per via di questioni economiche in un paese distratto dal mondiale incombente e dalle imminenti Olimpiadi di Rio he in questo momento non sembra avere soldi né attenzione per altro.

I tutto i gran premi confermati saranno diciotto con primo semaforo verde da Doha, Bahrein e ultima bandiera a scacchi a Valencia

Ecco date e appuntamenti del calendario del motomondiale.

23 marzo: Gp Qatar – Doha/Losail;

13 aprile: Gp Americhe – Austin;

27 aprile: Gp Argentina – Termas de Rio Hondo;

04 maggio: Gp Spagna – Jerez de la Frontera;

18 maggio: Gp Francia – Le Mans;

1 giugno: Gp Italia – Mugello;

15 giugno: Gp Catalogna – Barcelona;

28 giugno: Gp Olanda (sabato) – TT Assen;

13 giugno: Gp Germania – Sachsenring;

10 agosto: Gp Indianapolis – Indianapolis;

17 agosto: Gp Repubblica Ceca – Brno;

31 agosto: Gp Gran Bretagna – Silverstone;

14 settembre: Gp San Marino – Marco Simoncelli Misano;

28 settembre: Gp Aragona – MotorLand Aragon;

12 ottobre: Gp Giappone – Motegi;

19 ottobre: Gp Australia – Phillip Island;

26 ottobre: Gp Malesia – Sepang;

9 novembre: Gp Valencia – Ricardo Tormo.

[better_feeds proceeding=”Vincente Mondiale Motogp” description=”Vincente”]12181131,12181132[/better_feeds]

 

COMPARAZIONE BONUS

Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair exchange Comparazione Bonus nuovi clienti - bet365 Comparazione Bonus nuovi clienti - pokerstars sport Comparazione Bonus nuovi clienti - better Comparazione Bonus nuovi clienti - gpòdnet Comparazione Bonus nuovi clienti - olybet Comparazione Bonus nuovi clienti - leovegas Comparazione Bonus nuovi clienti - C Play Comparazione Bonus nuovi clienti - sportitaliabet

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

This website is hosted Green - checked by thegreenwebfoundation.org

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! © 2013-2019 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top