La quota vincente
Notizie dal Mondo

Medicine? Ne prendiamo troppe: da bebè ad anziani, 1.6 pasticche al giorno

Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

 Gli italiani consumano sempre più medicine, troppe: dai lattanti agli anziani, ogni cittadino prende in media oltre una pasticca e mezza al giorno e la spesa complessiva per i medicinali supera i 29 miliardi di euro in un anno.

Secondo il rapporto presentato a Roma dall’Agenzia del farmaco (Aifa), nel 2018, sono state consumate 1.572 dosi al giorno ogni mille abitanti, ovvero, considerando anche i consumi in ospedale e quelli a carico del cittadino, in media ogni soggetto, inclusi i bambini, ha assunto circa 1,6 dosi al dì, e, nella maggior parte dei casi, si è trattato di prodotti con brevetti scaduti.

In Italia, consuma medicine il 62% degli uomini e il 71% delle donne, mentre la popolazione con più di 64 anni assorbe oltre il 60% della spesa in assistenza convenzionata e circa il 70% delle medicine giornaliere. Non va meglio con i giovanissimi se si pensa che gli under 14 registrano una prevalenza d’uso del 50%, che passa da circa il 70% nei bambini con età compresa tra i 0 e 4 anni al 38% nella fascia 10-14 anni.

La spesa farmaceutica totale, pubblica e privata, dello scorso anno, è stata pari a 29,1 miliardi di euro, di cui il 77% rimborsato dallo Stato. In media, per ogni cittadino italiano, la spesa per farmaci è ammontata a circa 482 euro. Secondo i dati Aifa, i medicinali dell’apparato cardiovascolare si confermano la categoria maggiormente consumata, seguiti dai farmaci di apparato gastrointestinale e metabolismo, dai farmaci del sangue e organi emopoietici. L’82,7% delle dosi consumate ogni giorno in regime di assistenza convenzionata è costituito da medicinali a brevetto scaduto, che rappresentano il 65,9% della spesa convenzionata.

Il 72,3% delle cure erogate nel 2018, sono state a carico del Servizio sanitario nazionale (Ssn), mentre il restante 27,7% è stato acquistato direttamente dai cittadini (acquisto privato di classe A, classe C con ricetta e automedicazione).
Per quanto riguarda gli acquisti in farmacia, sono diminuite sensibilmente le confezioni dei farmaci di classe A acquistate in forma privata (-24,9%), mentre sono aumentate le confezioni dei farmaci di automedicazione (+4,1%), dei farmaci di classe C con ricetta (+3,0%) e rimaste stabili le confezioni dei farmaci di classe A erogate in distribuzione diretta.

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! © 2013-2019 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top