La quota vincente

COMPARAZIONE BONUS NUOVI CLIENTI

BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
Notizie dal Mondo

Novara, arresti domiciliari per il camionista che ha travolto e ucciso il sindacalista

Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

Arresti domiciliari per Alessio Spaziano, il camionista 25enne arrestato venerdì per aver investito e ucciso con il suo Tir il sindacalista del Cobas Adil Belakhdim. L’incidente mortale è avvenuto davanti all’ingresso del centro distribuzione Lidl a Biandrate, nel Novarese e per il 37enne italo-marocchino non c’è stato nulla da fare. Dopo l’impatto, il trasportatore non si è fermato per prestare soccorso all’uomo che aveva colpito e trascinato per alcuni metri. Si è bloccato solo diversi chilometri più avanti, all’altezza del casello dell’autostrada di Novara Ovest, dove ha telefonato ai carabinieri e si è costituito. Tutti comportamenti che il camionista originario di Baia e Latina, paese di 2200 anime nell’alto casertano, assistito da Gabriele De Juliis, ha cercato di spiegare davanti al gip di Novara, nel corso dell’udienza di convalida dell’arresto.

L’interrogatorio è durato circa tre ore, durante le quali il camionista ha ricostruito passo passo l’accaduto. Anche se non sono stati trovati, almeno per il momento, video che immortalano l’istante il cui il 25enne, forzando il blocco creato dai lavoratori, ha sterzato verso destra investendo il sindacalista, sono tante le testimonianze dei colleghi presenti venerdì a Biandrate. Alcuni di loro sono stati urtati a loro volta dal mezzo pesante. Difficile pensare che il giovane autista non si sia accorto di nulla, anche perché tutti i presenti gli urlavano di fermarsi. Diversa la versione del trasportatore, che fin da subito ha parlato di un incidente e spiegato che la vittima si trovava in un punto cieco del camion e che lui non lo aveva visto. Anche davanti al gip, il 25enne si è detto più volte molto dispiaciuto e ha assicurato che non aveva alcuna intenzione di investire i lavoratori in presidio. Il suo avvocato chiede moderazione nel valutare questo “episodio gravissimo” ed è preoccupato per il clima d’odio che si è scatenato sui social contro l’autista e la sua famiglia, che si è chiusa nel riserbo assoluto. “Ci tengo a ribadire che la nostra linea sarà quella di collaborare, rispondere, dare il massimo apporto affinché si ricostruisca con oggettività questa vicenda”, assicura il legale.

Nel frattempo una raccolta fondi è stata lanciata dai colleghi Sì Cobas di Adil, per sostenere la sua famiglia, che si trova in Marocco e aspettava con ansia il momento di riabbracciarlo dopo 9 mesi di separazione per via del Covid. La moglie Assia Lucia Marzocca, 33 anni, e i due figli di 4 e 6 anni adesso attendono l’esito dell’autopsia, che si terrà mercoledì, e il nulla osta per i funerali che si svolgeranno in Marocco.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

COMPARAZIONE BONUS

Comparazione Bonus nuovi clienti - bet365 Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair Comparazione Bonus nuovi clienti - lottomatica Comparazione Bonus nuovi clienti - pokerstars sport Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair exchange Comparazione Bonus nuovi clienti - fantasyteam Comparazione Bonus nuovi clienti - sportitaliabet

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

This website is hosted Green - checked by thegreenwebfoundation.org

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! © 2013-2019 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top