La quota vincente
SPORT&NEWS

Pallavolo nel caos: la Fipav chiude tutti i campionati, le Leghe non ci stanno

pallavolo-nel-caos-la-fipav-chiude-tutti-i-campionati-le-leghe-non-ci-stanno
Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

Pallavolo, la federazione italiana ha deciso per la chiusura di tutti i campionati

Mentre nel mondo calcistico ci si arrovella per trovare una soluzione che permetta di portare a termine la stagione 2019/2020, la pallavolo italiana sceglie la strada opposta. Sulla scia di quanto già accaduto in altri sport, come ad esempio rugby e basket, anche la Fipav ha infatti deciso per la chiusura della stagione in corso a tutti i livelli, senza assegnare alcun titolo tranne la Coppa Italia già conquistata da Civitanova e Conegliano.

Il comunicato

“La Federazione italiana Pallavolo, dopo un’attenta e approfondita riflessione sulla perdurante situazione emergenziale legata alla pandemia di Covid-19, che sta interessando il territorio italiano e gli Stati di tutto il mondo, ha decretato la conclusione definitiva di tutti i campionati pallavolistici di ogni serie e categoria. La FIPAV ritiene pertanto conclusi senza assegnazione degli Scudetti, delle promozioni e delle retrocessioni tutti i campionati nazionali, regionali e territoriali.”

“La Federazione Italiana Pallavolo, che fin dalle fasi iniziali di questa tragica pandemia, non ha mai fatto mistero della sua politica di gestione della situazione emergenziale, volta prioritariamente alla tutela della salute di ogni tesserato, con questi provvedimenti intende proseguire sulla strada intrapresa negli scorsi mesi. Allo stesso modo la Federazione ribadisce, ancora una volta, che il senso di responsabilità deve necessariamente essere alla base di ogni azione intrapresa in questi giorni e già da domani lavorerà per programmare al meglio la prossima stagione sportiva.”

“La Fipav è arrivata a queste decisioni, tenendo anche conto dei recenti DPCM e delle Ordinanze emesse dal Governo e dalle Regioni, all’interno delle quali non emergono date certe circa la possibilità di riprendere l’attività sportiva in condizioni di completa sicurezza. Le istituzioni nazionali, regionali e medico-scientifiche, inoltre stanno continuando a ritenere necessarie misure di distanziamento sociale per il superamento di questa drammatica emergenza.”

Caos in Lega

La decisione ha però scontentato molti. La Lega maschile aveva chiesto alla federazione di tenere aperto un piccolo spiraglio per poter almeno disputare i playoff scudetto nel caso in cui le condizioni lo avrebbero permesso. La Lega femminile era invece concorde sul congelamento della classifica, con la conseguente assegnazione dello scudetto all’Imoco, la qualificazione europea in base alle posizioni all’ultima partita e il blocco di retrocessioni e promozioni.

La bocciatura di tutte queste proposte ha portato alla ferma critica da parte dei presidenti delle due leghe Diego Mosna e Mauro Fabris, che si sono quindi dimessi dal proprio incarico: “Una decisione di enorme portata – scrivono in una lettera – assunta ignorando il nostro parere. La nostra ferma posizione è dovuta alla incomprensibile, inaccettabile mancanza di rispetto dei ruoli”.

Lo scontro prosegue, la federazione ha chiesto l’intervento del ministro dello sport Vincenzo Spadafora, del presidente del CONI Giovanni Malagò e del presidente di Sport e Salute spa Vito Cozzoli.

 

Scopri B-Lab Index! Il nuovo sistema di comparazione quote firmato B-Lab!

VUOI SCOPRIRE LE NOSTRE GIOCATE SPECIALI? ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER AVERE CONTENUTI ESCLUSIVI! T.ME/BLABLIVE

SPECIALE “STREAMING NON STOP” dalle 14:00 alle 18:00 con gli approfondimenti degli esperti sulle partite del giorno in diretta Live Streaming nella chat numero 1 in Italia sempre su www.blablive.com e anche sulla pagina ufficiale Facebook, anche Twitter e infine Instagram.

1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: Ripresa campionati, le ultime news e la situazione in Europa e nel mondo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! © 2013-2019 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top