La quota vincente

COMPARAZIONE BONUS NUOVI CLIENTI

BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
SPORT&NEWS

Rugby, Sei Nazioni al via con Galles-Scozia e Francia-Irlanda. Inghilterra favorita

Rugby, Sei Nazioni pronostici: al via con Galles-Scozia e Francia-Irlanda
Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

Sei nazioni pronostici . Il Sei Nazioni di rugby si apre con Galles-Scozia e Francia-Irlanda. Domenica l’esordio dell’Italia contro la corazzata Inghilterra.

La squadra di Eddi Jones favorita per la vittoria finale. 

Sei nazioni pronostici. Inizia un periodo di grandi emozioni per gli appassionati di rugby, che per un mese e mezzo si godranno lo spettacolo del Sei Nazioni. Una manifestazione alla quale l’Italia si avvicina con buoni propositi, nonostante si tratti una squadra giovane e profondamente rinnovata. I favori del pronostico sono invece per l’Inghilterra, che viene da due successi consecutivi nel Torneo, che si trova al secondo posto nel ranking mondiale alle spalle degli All Blaks e che ha una squadra che continua a crescere sotto la sapiente gestione di Eddie Jones.

Lo stregone dei bianchi, però, ha voluto scaricare tutto il peso del pronostico sull’Irlanda, dandole il ruolo da favorita. E d’altra parte gli irlandesi sono stati gli unici a superare gli inglesi nel 2017. Occhio poi alla Scozia, che nella scorsa edizione ha chiuso con tre vittorie e che sembra essere nettamente più forte rispetto al passato recente.

Resta un’incognita il Galles, che pur mantenendosi forte e imprevedibile, si presenta all’appuntamento con tantissime assenze. Non ci sono grosse aspettative, invece, sulla Francia, che sta attraversando un momento di profonda crisi. Potrebbe essere una delle principali candidate al Cucchiaio di legno.

 

Sei nazioni pronostici: GALLES-SCOZIA

Il Sei Nazioni si apre al Millennium Stadium di Cardiff con un interessante ed incerta sfida tra Galles e Scozia. La tradizione è favorevole ai padroni di casa che in questa manifestazione, tra le mura amiche, hanno vinto glii ultimi quattro incontri contro gli scozzesi. A rendere però un po’ più equilibrato il confronto sono le tante assenze nella squadra di Warren Gatland, che deve rinunciare, tra gli altri, all’estremo Liam Williams, al centro Jonathan Davies, alle aperture Dan Biggar e Rhys Priestland, al mediano di mischia Rhys Webb, alla seconda linea Jake Ball, e alle terze linee Sam Warburton e Taulupe Faletau.

Tutte defezioni pesanti. Eppure il tecnico non si è nascosto alla vigilia del Sei Nazioni: “Penso che vinceremo il torneo”, ha dichiarato Gatland, che  ha deciso di convocare 13 giocatori degli Scarlets Llanelli. Le convinzioni del tecnico sono corroborate dalla profondita di una rosa che può consentire di mantenere alto il livello di competitività della squadra, in particolare nella terza linea, dove il terzetto composto da Ross Moriarty, Justin Tipuric e James Davies è davvero fenomenale.

Anche sulla linea di tre-quarti le assenze non dovrebbero fasi sentire, vista l’ottima condizione di due elementi come Hadleigh Parkes e Scott Williams.

Qualche problema in più potrebbe esserci nella sostituzione di Biggar, dato che Patchell, né Anscombe, sembrano avere la maturità giusta a livello internazionale per fare la differenza. Sempre fondamentale per questa squadra il capitano Alun Wyn Jones, 32 anni, 113 caps, ancora una delle migliori seconde linee in circolazione con un riconosciuto ruolo di trascinatore.

Certo che dall’altra parte ci sarà una Scozia che arriva all’appuntamento con un gruppo solido e rinnovate ambizioni. Scozzesi che nei test-match autunnali hanno superato nettamente l’Australia 53-24 e sono  riusciti a tenere testa addirittura agli All Blacks, contro i quali hanno perso di soli 5 punti.

Il punto di forza è rappresentato sicuramente da Stuart Hogg, uno dei migliori tre-quarti al mondo, con 55 caps collezionate a 25 anni. Il suo obiettivo è anche quello di conquistare per il terzo anno di fila il premio di miglior giocatore del torneo. Elemento velocissimo, capace di fare male a qualsiasi difesa.

Occhio anche al numero 9 Ali Price, divenuto protagonista dopo l’infortunio di Greig Laidlaw. Determinante nell’economia del gioco scozzese anche Finn Russel, che ha una perfetta sintonia con il centro Huw Jones.

Townsend è fiducioso: ”Dobbiamo giocare meglio di quanto fatto a novembre. Penso però che se esiste ottimismo attorno alla squadra, l’allenatore è avvantaggiato. E’ anche parte dei suoi compiti creare ottimismo.

Dobbiamo far capire ai giocatori che quanto fatto nelle ultime partite ci mette nelle migliori condizioni di affrontare la prossima: siamo una squadra ambiziosa e riteniamo di potercela giocare con tutte, anche con la seconda e la terza del ranking mondiale (Inghilterra e Irlanda, ndr.)”.

Il match si annuncia molto equilibrato. Nonostante le numerose defezioni, il Galles viene dato leggermente favorito nelle agenzie di scommesse.

Le formazioni:

Galles: 15 Leigh Halfpenny, 14 Josh Adams, 13 Scott Williams, 12 Hadleigh Parkes, 11 Steff Evans, 10 Rhys Patchell, 9 Gareth Davies, 8 Ross Moriarty, 7 Josh Navidi, 6 Aaron Shingler, 5 Alun Wyn Jones (C), 4 Cory Hill, 3 Samson Lee, 2 Ken Owens, 1 Rob Evans. A disp.: 16 Elliot Dee, 17 Wyn Jones, 18 Tomas Francis, 19 Bradley Davies, 20 Justin Tipuric, 21 Aled Davies, 22 Gareth Anscombe, 23 Owen Watkin.

Scozia: 15 Stuart Hogg, 14 Seymour, 13 Chris Harris, 12 Huw Jones, 11 Byron McGuigan, 10 Finn Russell, 9 Ali Price, 8 Cornell du Preez, 7 Hamish Watson, 6 John Barclay (C), 5 Jonny Gray, 4 Ben Toolis, 3 Jon Welsh, 2 Stuart McInally, 1 Gordon Reid. A disp.: 16 Scott Lawson, 17 Jamie Bhatti, 18 Murray McCallum, 19 Grant Gilchrist, 20 Ryan Wilson, 21 Greig Laidlaw, 22 Pete Horne, 23 Sean Maitland.

Il pronostico: 1

 

Sei nazioni pronostici: FRANCIA-IRLANDA

Sei nazioni pronostici . La seconda gara del Sei Nazioni è quella apparentemente scontata tra Francia e Irlanda. Già, perché i transalpini, in piena crisi, non sembrano in grado di poter impensierire una delle favorite per la vittoria finale. Negli occhi di tutti, infatti, c’è ancora il clamoroso pareggio dello scorso novembre contro il Giappone alla U Arena di Nanterre, che ha poi determinato inevitabilmente l’esonero del ct Guy Noves, sostituito a gennaio da Jacques Brunel.

Come se non bastasse, ad agitare ulteriormente un ambiente già frastornato,  è arrivata l’inchiesta che ha coinvolto il presidente Bernarde Laporte, accusato dalla procura di reati finanziari.

Per questo sei Nazioni, Brunel ha deciso quindi di provare a sorprendere con tante forze fresche, convocando 17 under 25 e 10 under 23. L’unico elemento con più di 50 presenze è il tallonatore e capitano Guilhelm Guirado.  Elevato quindi il rischio che la Francia possa pagare lo scotto dell’inesperienza, nonostante si parli comunque di giovani di valore come Matthieu Jalibert, che in cabina di regia ha dimostrato davvero di essere una pedina completa.

Altro ragazzo interessante è Thomas Lievremont, che con la maglia dei Barbarians francesi ha ben impressionato nella sfida ai Maori All Blaks dello scorso novembre.

Sono molto giovani anche i Greens di Joe Schmidt  – età media di 25,66 anni -, ma parliamo di una squadra decisamente più consistente ed in grande forma, come testimoniano le ultime tre vittorie contro Sudafrica, Argentina e Fiji. Il ct irlandese può contare su una rosa lunga e affidabile, con tanta qualità. Rispetto alle concorrenti, si presenta al Sei Nazioni con poche defezioni, forse le uniche di spicco sono quelle di Sean O’Brien e Rhys Ruddock.

L’Irlanda può contare su una grande difesa e due giocatori capaci di fare la differenza come Conor Murray e Johnny Sexton, oltre al pilone Tadhg Furlon. Una squadra che sa sfruttare alla stregua di Irlanda e Nuova Zelanda le rimesse laterali.

Favori del pronostico tutti per gli irlandesi.

Di seguito le formazioni dell’incontro:
Francia: 15 Palis, 14 Thomas, 13 Lamerat, 12 Chavancy, 11 Vakatawa, 10 Jalibert, 9 Machenaud ,8 Gourdon, 7 Camara Y., 6 Lauret, 5 Vahaamahina, 4 Iturria, 3 Slimani, 2 Guirado (C), 1 Poirot. A disp.: 16 Pelissié, 17 Priso, 18 Gomes Sa, 19 Gabrillagues, 20 Tauleigne, 21 Dupont, 22 Belleau, 23 Fall.

Irlanda: 15 Kearney R., 14 Earls, 13 Henshaw, 12 Aki, 11 Stockdale, 10 Sexton, 9 Murray, 8 Stander, 7 van der Flier, 6 O’Mahony, 5 Henderson, 4 Ryan Ja., 3 Furlong, 2 Best (C), 1 Healy. A disp.: 16 Cronin, 17 McGrath, 18 Ryan Jo., 19 Toner, 20 Leavy, 21 Marmion, 22 Carbery, 23 McFadden.

Il pronostico: 2

Non offriamo una guida TV. Se vuoi vedere Sei nazioni pronostici  in TV probabilmente la troverai nei canali più importanti come Rai sport, Sky Calcio, Sky sport, Sky calcio, Sky Supercalcio HD, RAI Internazionale; SKY Go Italia, Sky Italia, Eurosport, FOX sports, Sportitalia, Premium calcio, ecc.

B-Lab LIVE! Appuntamenti fissi per la presentazione di tutto il palinsesto della giornata. Serie A, Serie B, Premier League, Bundesliga, Ligue 1, LaLiga, Eredivisie e anche tutte le gare dei campionati europei e sudamericani.

Dalle 14:00 alle 15:00 su Sportitalia, canale 60 del digitale terrestre e 225 di SKY Sport.

Sei nazioni pronostici . “Pronosticando” dalle 15:00 alle 16:00 con gli approfondimenti degli esperti sulle partite del giorno in diretta Live-Streaming nella chat betting numero 1 in Italia sempre su www.laquotavincente.it e anche sulla pagina ufficiale FacebookTwitter e Youtube.

Sabato SPECIALE WEEKEND in onda dalle 11.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 18 su Sportitalia TV, SPECIALE B-LAB LIVE SERIE B dalle 14.00 alle 17.00 e domenica SPECIALE B-LAB LIVE SERIE A dalle 14.00 alle 17:00 sempre in diretta TV su Sportitalia e LIVE integrale STREAMING su www.laquotavincente.it

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

COMPARAZIONE BONUS

Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair Comparazione Bonus nuovi clienti - bet365 Comparazione Bonus nuovi clienti - lottomatica Comparazione Bonus nuovi clienti - pokerstars sport Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair exchange Comparazione Bonus nuovi clienti - fantasyteam Comparazione Bonus nuovi clienti - sportitaliabet

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

This website is hosted Green - checked by thegreenwebfoundation.org

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! © 2013-2019 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top