La quota vincente

COMPARAZIONE BONUS NUOVI CLIENTI

BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
Notizie dal Mondo

Clima, Papa Francesco: “L’urlo della madre Terra ci impone lo stop agli abusi, favorire accordo Parigi”

Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

Stiamo raggiungendo “un punto di rottura”. Ne è convinto Papa Francesco che, in tema di clima e ambiente, rilancia il “coro di grida amare” che arriva dal Creato. La prima a lamentarsi “dei nostri maltrattamenti umani” è proprio madre Terra che “geme e ci implora di fermare i nostri abusi e la sua distruzione”. Insieme a lei, poi, gridano i poveri che “soffrono più fortemente l’impatto di siccità, inondazioni, uragani e ondate di caldo che continuano a diventare sempre più intensi e frequenti”, i popoli nativi e i più giovani che “chiedono ansiosi a noi adulti di fare tutto il possibile per prevenire o almeno limitare il collasso degli ecosistemi del nostro pianeta”. Questo l’appello che Papa Francesco lancia in vista della Giornata Mondiale di Preghiera per la Cura del Creato, che si celebrerà il prossimo 1 settembre. Un’occasione per riflettere, ma anche per “pentirci e modificare gli stili di vita e i sistemi dannosi”. Un invito a impostare “un nuovo rapporto con Dio” che implichi anche “un rapporto diverso con gli altri e con il creato”. Una conversione ecologica, però, che “non è solo individuale” ma “comunitaria”. Per questo il Papa chiede alla comunità delle nazioni di impegnarsi “con spirito di massima cooperazione”.

In quest’ottica, il vertice COP27 sul clima, che si terrà in Egitto a novembre 2022, “rappresenta la prossima opportunità per favorire tutti insieme una efficace attuazione dell’Accordo di Parigi”. L’obiettivo di limitare l’aumento della temperatura a 1,5 gradi “è alquanto impegnativo”, ammette il Santo Padre, ribadendo quindi che serve “la responsabile collaborazione tra tutte le nazioni a presentare piani climatici, o contributi determinati a livello nazionale, più ambiziosi, per ridurre a zero le emissioni nette di gas serra il più urgentemente possibile”. Si tratta di “convertire i modelli di consumo e di produzione, nonché gli stili di vita, in una direzione più rispettosa nei confronti del creato e dello sviluppo umano integrale di tutti i popoli presenti e futuri, uno sviluppo fondato sulla responsabilità, sulla prudenza/precauzione, sulla solidarietà e sull’attenzione ai poveri e alle generazioni future”.Infine, il Papa si rivolge direttamente alle grandi compagnie estrattive – minerarie, petrolifere, forestali, immobiliari, agroalimentari – e “in nome di Dio”, chiede loro di “smettere di distruggere i boschi, le aree umide e le montagne, di smettere d’inquinare i fiumi e i mari, di smettere d’intossicare i popoli e gli alimenti”. Ed evidenzia l’esistenza di un “debito ecologico” delle nazioni economicamente più ricche “che hanno inquinato di più negli ultimi due secoli”.

Un debito che implica che compiano “passi più ambiziosi sia alla COP27 che alla COP15”. Quindi, accanto a “un’azione determinata all’interno dei loro confini” si chiede loro “di mantenere le loro promesse di sostegno finanziario e tecnico per le nazioni economicamente più povere, che stanno già subendo il peso maggiore della crisi climatica”. Inoltre – conclude Bergoglio – sarebbe opportuno “pensare urgentemente anche a un ulteriore sostegno finanziario per la conservazione della biodiversità”. “I ritardi degli altri – ammonisce il Papa – non possono mai giustificare la propria inazione. È necessario agire, tutti, con decisione”. 

COMPARAZIONE BONUS

Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair exchange Comparazione Bonus nuovi clienti - bet365 Comparazione Bonus nuovi clienti - pokerstars sport Comparazione Bonus nuovi clienti - better Comparazione Bonus nuovi clienti - gpòdnet Comparazione Bonus nuovi clienti - olibet Comparazione Bonus nuovi clienti - snai Comparazione Bonus nuovi clienti - C Play Comparazione Bonus nuovi clienti - stars casino Comparazione Bonus nuovi clienti - sportitaliabet

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

This website is hosted Green - checked by thegreenwebfoundation.org

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! © 2013-2019 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top