La quota vincente

COMPARAZIONE BONUS NUOVI CLIENTI

BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
Notizie dal Mondo

Giro d’Italia: Hirt conquista l’Aprica, Hindley a 3” da Carapaz

Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

Jan Hirt conquista l’Aprica, Jai Hindley si avvicina alla maglia rosa di Richard Carapaz e Vincenzo Nibali risale ancora in classifica, pur pagando qualcosa rispetto ai favoriti per la vittoria finale. È la fotografia sulla 16esima tappa del Giro d’Italia, 202 chilometri durissimi con partenza da Salò, passaggio sul Mortirolo e arrivo al Valico di Santa Cristina. La vittoria di tappa è andata come detto al ceco Hirt (Intermarchè-Wanty-Gobert), che a 31 anni centra il primo successo in un grande giro staccando l’olandese Thymen Arensman (Team Dsm), giunto a 7”.

“Ho avuto qualche problema durante la tappa. Mi è caduta la catena, poi ho avuto i crampi ma non mi sono mai arreso. Sono contento di essere riuscito a staccare i miei compagni di fuga sull’ultima salita e arrivare da solo al traguardo. Ho sempre detto che il mio risultato più grande sarebbe stato vincere una tappa al Giro d’Italia e adesso sono troppo felice per esserci riuscito”, ha detto Hirt dopo avere tagliato il traguardo. La volata per il terzo posto se l’è invece aggiudicata Hindley (Bora Hansgrohe) e non è un dettaglio da poco, visto che grazie all’abbuono è ora staccato di soli 3” dal leader Carapaz. L’ecuadoriano della Ineos Grenadiers è giunto nello stesso gruppo di Hindley insieme anche agli spagnoli Alejandro Valverde (Movistar) e Mikel Landa (Bahrain Victorious).

Al traguardo, la maglia rosa vede comunque il bicchiere mezzo pieno: “E’ stata una tappa dura e alla fine devo dire che sono contento. Pensavo di vincere lo sprint per il terzo posto e prendere l’abbuono. Anche se non ci sono riuscito questa è comunque una buona giornata per me. È vero, ho perso qualche secondo da Hindley ma ho guadagnato di più su Almeida quindi il bilancio è positivo”, le parole di Carapaz. Il portoghese della Uae Emirates, uno dei possibili avversari di Carapaz per la vittoria finale, ha limitato comunque i danni chiudendo a 14” dal gruppo dell’ecuadoriano e ora è staccato di 44” in generale dove occupa la terza posizione davanti a Landa, quarto a 59”. Quanto a Vincenzo Nibali, lo ‘Squalo’ oggi è stato protagonista di uno solo squillo nel tratto in discesa dopo il Mortirolo ma ha chiuso a testa alta nel gruppo di Almeida. “Ho ceduto sull’ultima parte della salita, poi sono andato in gestione. Il ritmo imposto dalla Bahrain era davvero alto e niente, va bene così”, ha detto il siciliano. “Sono arrivato qui che stavo meglio, oggi ho pagato e vediamo per le prossime tappe. Ma è difficile, perchè un giorno va forte uno e un giorno un altro. E’ così”, ha aggiunto Nibali, che è comunque riuscito a migliorare la sua classifica e ora è quinto a 3’40” da Carapaz.

È andata anche peggio a Domenico Pozzovivo, costretto a rincorrere dopo una caduta all’inizio della discesa dopo il Mortirolo. “Non ci voleva, è stata una dinamica sfortunata. Ho avuto un problema ai freni e sono finito in un fosso. Ora vediamo innanzi tutto come va con le botte, ho dovuto fare un gran recupero e ho speso tanto. E niente, la mia carriera è così”, ha detto sconsolato il 39enne di Matera, ora sesto in classifica con un distacco di 3’48”. Domani si torna in sella per la 17/a tappa, la Ponte di Legno – Lavarone di 168 km con le ascese del Passo del Tonale, Giovo, Passo del Vetriolo e Monterovere.

COMPARAZIONE BONUS

Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair Comparazione Bonus nuovi clienti - bet365 Comparazione Bonus nuovi clienti - stars casino Comparazione Bonus nuovi clienti - snai Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair exchange Comparazione Bonus nuovi clienti - pokerstars sport Comparazione Bonus nuovi clienti - lottomatica Comparazione Bonus nuovi clienti - sportitaliabet Comparazione Bonus nuovi clienti - C Play

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

This website is hosted Green - checked by thegreenwebfoundation.org

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! © 2013-2019 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top