Notizie dal Mondo

In Europa 35,3% giovani adulti vive con genitori: Italia regno dei mammoni

Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

Più di un terzo degli uomini europei (35,3%) tra i 25 e i 34 anni vive ancora con i genitori. L’Italia è quartultima in Ue, in cima alla lista dei Paesi più ‘mammoni’. Fa peggio solo Malta, Slovacchia e Croazia. E’ quanto emerge dall’ultima ricerca Eurostat, riferita ai dati del 2017. Più spigliate le ragazze: solo un quinto delle femmine della stessa fascia di età abita con mamma e papà (21,7%). In media in Europa si saluta la famiglia a 26 anni, con un divario da nord a sud del continente.

In Svezia, ad esempio, si esce di casa a 18 anni e mezzo, in Lussemburgo a 20, in Danimarca a 21 e un mese e in Finlandia al compimento del 22esimo anno di età. Una tendenza, quella di essere autonomi prima del compimento delle 25 primavere, comune anche in Estonia (22 anni e 2 mesi), in Germania, Francia e Paesi Bassi (23 anni e 7 mesi) e nel Regno Unito (24,7 anni). Situazione opposta in Croazia e Slovacchia, dove rispettivamente si esce di casa a 31,8 anni e 30,9 anni. Situazione simile a Malta (30,7 anni), in Italia (30,1 anni), in Bulgaria (29,6 anni), in Spagna (29,5 anni), in Grecia (29,3 anni) e in Portogallo (28,9 anni).

A differenza dei maschietti, le giovani donne tendono a crearsi una propria indipendenza prima degli uomini. Prima in classifica la Svezia (18,5 anni per le donne, rispetto ai 18,4 anni per gli uomini). Le differenze più alte tra i generi sono state registrate in Romania (25,6 anni per le donne, rispetto a 30,5 per gli uomini), Bulgaria (27,5 vs 31,7), Croazia (30,0 vs 33,6), Grecia (28,0 vs 30,6), Ungheria (25,8 contro 28,3), Polonia (26,3 vs 28,8), Slovacchia (29,7 vs 32,1) e Lituania (24,5 vs 26,9).

Spesso, però, non è l’essere ‘bamboccioni’ a influire nell’andar via di casa, quanto la difficoltà di trovare un impiego remunerativo, stabile e a tempo pieno, e la capacità (o meglio la possibilità) di combinare studio e lavoro.

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! e B-Lab Sport © 2013-2018 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top