La quota vincente

COMPARAZIONE BONUS NUOVI CLIENTI

BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
BLabSport di  B Lab Live! Comparazione BONUS
Notizie dal Mondo

Regno Unito, May davanti a Corbyn ma perde la maggioranza assoluta

Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

 I conservatori della premier britannica Theresa May si attestano come primo partito nel Regno Unito, ma non arrivano alla maggioranza assoluta. Stando all’exit poll di Bbc/Itv/Sky, il partito di May otterrebbe circa 314 seggi dei 650 da cui è composta la Camera dei Comuni, perdendone 17; i laburisti di Jeremy Corbyn otterrebbero 266 seggi, guadagnandone 34; mentre i libdem di Tim Farron incasserebbero 14 seggi, sei in più rispetto alla composizione dell’ultimo Parlamento, e lo Scottish National Party (Snp) di Nicola Sturgeon avrebbe 34 deputati, perdendone 22. Il partito euroscettico Ukip, guidato da Paul Nuttall, perderebbe il suo unico seggio.

Quando lo scorso 18 aprile May aveva indetto le elezioni anticipate mirava a rafforzare la sua maggioranza parlamentare in modo da avere mano libera nei negoziati sulla Brexit con l’Ue, che dovrebbero cominciare subito dopo il voto. Ma se le proiezioni venissero confermate dai risultati, ormai quasi definitivi, la sua strategia non avrebbe funzionato e anzi si dovrebbe concludere che May, incoraggiata dai sondaggi che ad aprile davano ai tories il vento in poppa, ha azzardato una mossa rischiosa. Per i Tories, lo spirito con cui si preparavano al voto era il seguente: qualunque risultato inferiore alla maggioranza del Parlamento uscente, di 330 deputati, sarebbe stato negativo. Corbyn, invece, mirava ad ampliare l’esito incassato dal Labour nel 2015 sotto la guida del suo predecessore Ed Miliband, che era stato del 30,4%. “Se il sondaggio si avvicinasse a qualcosa di accurato, sarebbe completamente catastrofico per i conservatori e per Theresa May”, ha commentato l’ex ministro britannico delle Finanze, il conservatore George Osborne.
 

I VOTI DEI LEADER. La premier britannica Theresa May ha votato alle 10.20 a Sonning, nel Berkshire. La conservatrice era accompagnata dal marito Philip e non ha rilasciato dichiarazioni ai giornalisti che attendevano il suo arrivo. Quando May ha convocato il voto, il suo partito aveva quasi 20 punti percentuali di vantaggio rispetto ai laburisti di Jeremy Corbyn, che però negli ultimi giorni ha ridotto notevolmente le distanze.  Il leader del partito laburista britannico, Jeremy Corbyn, ha votato invece in un seggio del quartiere londinese di Holloway. È arrivato da solo intorno alle 10.30 al seggio, rilassato e sorridente. Dopo la convocazione delle elezioni, il partito conservatore della premier Theresa May era dato in vantaggio di 20 punti percentuali sui laburisti. Tuttavia, il margine si è poi sempre più ridotto e negli ultimi giorni il partito di Corbyn ha registrato un’insperata decisa risalita, facendo pensare che i Tory potrebbero ridurre o addirittura perdere la maggioranza.

E il leader laburista, se la percentuale del 30,4% o i 229 seggi ottenuti nel 2015 dal suo partito guidato da Ed Miliband fosse ampliata, otterrebbe una ‘consacrazione’ della sua linea socialista, dopo che è stato osteggiato dai membri del suo stesso gruppo parlamentare. Nell’ultimo giorno di campagna elettorale, Corbyn ha dichiarato che “questa generazione si è vista danneggiata dall’austerità” e ha affermato che il suo partito “offre qualcosa di molto diverso per il futuro”, mentre la scelta è “tra la paura e la speranza”. La premier scozzese Nicola Sturgeon ha votato a Glasgow. La leader dello Scottish National Party (Snp) era sorridente e ha salutato i presenti al seggio.

LA SFIDA. I cittadini britannici sono chiamati oggi a scegliere i 650 che siederanno alla Camera dei Comuni, cioè la Camera bassa del Parlamento: il partito che otterrà più seggi formerà il governo e orienterà l’agenda politica. I principali contendenti sono l’attuale premier May, che guida i conservatori, e il leader dei laburisti Corbyn. L’esito definirà quale sarà l’approccio di Londra alla Brexit, ma sul voto si è allungata l’ombra dei due attacchi terroristici che hanno colpito il Paese nelle ultime settimane: quello del 22 maggio alla Manchester Arena e quello di sabato sera nel centro di Londra.

COMPARAZIONE BONUS

Comparazione Bonus nuovi clienti - betfair exchange Comparazione Bonus nuovi clienti - bet365 Comparazione Bonus nuovi clienti - pokerstars sport Comparazione Bonus nuovi clienti - better Comparazione Bonus nuovi clienti - gpòdnet Comparazione Bonus nuovi clienti - olybet Comparazione Bonus nuovi clienti - snai Comparazione Bonus nuovi clienti - C Play Comparazione Bonus nuovi clienti - sportitaliabet

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

This website is hosted Green - checked by thegreenwebfoundation.org

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! © 2013-2019 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top