La quota vincente
Notizie dal Mondo

Incendio Notre-Dame, monumento-simbolo che sopravvisse alla Seconda Guerra mondiale

Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

Ha resistito a vandalismi, saccheggi e distruzione di immagini sacre negli anni della Rivoluzione francese e durante la Seconda Guerra Mondiale subì danni che però non riuscirono a scalfire la sua immagine monumentale. Ma l’incendio che ha inghiottito e polverizzato guglia e parte del tetto rischia di segnarla per sempre. La cattedrale di Notre Dame non è solo il principale luogo di culto cattolico di Parigi e una delle costruzioni gotiche più celebri del mondo. É il simbolo di una intera nazione, un capolavoro di fama planetaria che rappresenta la Francia e l’Europa, patrimonio Unesco dal 1991.

Eretta nel quarto arrondissement venne costruita nel 1160 ma completata un secolo dopo, nel 1250, per poi diventare oggetto di una serie di importanti restauri e modifiche fino alla metà del XIV secolo. La guglia, come parte dell’edificio gotico, stava subendo negli ultimi mesi una operazione di ripulitura da 11 milioni di euro, finanziata dallo stato francese, per riparare i danni inflitti dal tempo, dall’inquinamento e dalle intemperie.

Nella cattedrale più visitata al mondo (circa 13 milioni di turisti ogni anno) è stata celebrata la vittoria della seconda guerra mondiale, l’inizio del processo di riabilitazione di Giovanna d’Arco, il matrimonio di Enrico di Navarra, futuro Enrico IV, con Margherita di Valois, l’incoronazione di Napoleone e, più recentemente, le cerimonie funebri in onore di capi di Stato, come Raymond Poincaré e il generale de Gaulle, e di grandi figure della storia, come Paul Claudel o Abbé Pierre. Negli ultimi anni, la cattedrale alta poco meno di 70 metri e lunga 128, ha cadenzato le tragedie del paese, suonato le campane a morto, come per l’assassinio del vignettisti del giornale satirico Charlie Hebdo nel gennaio 2015. Le massime autorità civili e religiose si riunirono nel luglio del 2016 per una Messa in ricordo di padre Jacques Hamel, ucciso da due jihadisti nella sua chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray, vicino a Rouen. E proprio nel settembre del 2016, da questo simbolo della cristianità minacciato dalla propaganda Isis, venne scoperta un’auto carica di bombole di gas. Nella sua storia ha dunque vissuto tempi bui ma quanto accaduto oggi rischia di cancellare una parte della sua storia millenaria e scalfire il cuore della Francia.

Questo blog non è una testata giornalistica ed è aggiornato senza periodicità. Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le previsioni e i pronostici presenti all’interno del blog sono frutto di opinioni personali che riguardano il possibile esito di eventi sportivi, scelti a discrezione dell’autore, e sono espressi precedentemente allo svolgersi degli eventi stessi. L’autore cerca di fornire dati accurati e aggiornati ma non offre alcuna garanzia assoluta circa l’accuratezza o l’attualità del contenuto del sito, come non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni.
L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l’autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.
Ogni visitatore del blog si impegna a prendere visione di questo disclaimer e ad accettarne tutte le condizioni.

Questo sito confronta le quote e i bonus offerti dai Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità

Forniamo giornalmente pronostici, suggerimenti ed anteprime sulle principali competizioni sportive. Grazie ai nostri consigli ti aiutiamo a scegliere tra le offerte dei bookmaker in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

B-Lab LIVE! e blabsport.it sostengono il Gioco Responsabile. Il gioco é severamente vietato ai minori di 18 anni‎ e può causare dipendenza patologica.

B-Lab Live! e B-Lab Sport © 2013-2018 Boris Production srl P.IVA 01804480992. Powered by CSS Communication® - Tutti i diritti riservati - Sito in Costruzione -

To Top